Casanova di Bricciano

L’azienda, nasce poco tempo fa; o per meglio dire si evolve …… infatti questa attività ha una storia ben più radicata nel tempo.
Nasce molti anni fa quando “I FRATELLI ROSSI” acquistano negli anni 50 la tenuta, situata nelle colline sopra a Gaiole in Chianti, nel bel mezzo del famoso “ Chianti Storico”, un territorio conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.
Con molti sacrifici, i due fratelli investono soldi, lavoro, impegno, passione e amore per il proprio territorio per creare le fondamenta (SOLIDE), per questa azienda, impiantando vigneti , uliveti, acquistando le prime attrezzature e ricavando il proprio reddito dalla vendita delle uve prodotte.
Dopo una vita di duri sacrifici e le molte soddisfazioni ottenute da questi, arriva la necessità di un ricambio generazionale per poter proseguire la storia…. Così dopo aver concluso gli studi, e conseguito il diploma di “perito agrario specializzato in viticoltura ed enologia”, Rossi Andrea, il nipote dei “FRATELLI FONDATORI”, decide di portare avanti l’azienda, e intraprende l’avventura iniziata dal nonno e dallo zio molto tempo prima.
Così ad agosto 2012, si chiude la “ Soc. Agr. Rossi Pietro e Gino” e nasce: “L’AZIENDA AGRICOLA CASANOVA DI BRICCIANO di Rossi Andrea.
Per fare grandi cose (come dimostrato da Pietro e Gino)…… occorre “rischiare”……. e quindi con rinnovato ottimismo e passione, con la nascita della nuova azienda, nasce anche la cantina aziendale, e giungere quindi alla fine del ciclo produttivo; arrivando al prodotto finito.
Questa è una storia semplice, fatta di passione, amore per il territorio, e per questo mestiere, una storia iniziata da Pietro e Gino, ed in seguito portata avanti da tutta la Famiglia Rossi con il titolare della nuova azienda; Andrea, dal Padre Marco (enologo a Castello d’Albola) che con la sua esperienza e i suoi consigli compensa l’inesperienza dovuta alla giovane età del titolare, dai fratelli Fabio e Filippo che oltre a completare gli studi si impegnano per dare il loro contributo, e dal resto della famiglia che come “le famiglie di una volta”, non si tira indietro e contribuisce in tutto e per tutto al proseguimento di questa “favola”……